I Flavi: la dinastia che risollevò l'Impero - Visita guidata - Martedì 17/07/18, h 21.00



Martedì 17 luglio, h 21.00
I Flavi: la dinastia che risollevò l'Impero
Visita guidata della Valle del Colosseo, Arco di Tito, Foro Transitorio, affaccio sul Palatino e Rampa Imperiale illuminati, Tempio di Vespasiano e la zona dei Rostra, Comizio e Curia.

La visita sarà condotta da: Valentino De Luca, archeologo in possesso dell'abilitazione di guida turistica della Provincia di Roma.

Durata: circa 2 ore.

Accoglienza e registrazioni: da 30’ prima, uscita Metro B "Colosseo" (presso l'edicola dei giornali).

Contributo associativo per partecipare alla visita guidata: 
Adulti: €10 nuovi iscritti; €9 soci
Ragazzi (14-17 anni) €6 nuovi iscritti; €5 soci
Bambini (6-13 anni) €3 nuovi iscritti; €2 soci
Bambini (0-5 anni) gratis
+ eventuale auricolare.
*Nel caso in cui i gruppi superassero i 15 iscritti, sarà nostra cura prenotare per voi l'utilizzo di un auricolare per rendere l'ascolto della nostra guida piacevole e rilassante. Il costo dell'auricolare è di euro 2.

Sconti: 2 euro di sconto a chi prenota e partecipa a 2 visite organizzate dalla nostra Associazione durante la stessa settimana (la settimana va da lunedì a domenica). Se interessati, potrete trovare le informazioni relative alle altre visite sul nostro sito: http://romaelazioperte.blogspot.it

Prenotazioni (consigliate ENTRO IL GIORNO PRIMA): via mail a romaelazioxte@gmail.com o inviando un SMS (se si prenota nelle 24 ore che precedono l’evento) al 3490711502 o 3383435907. INDICANDO: data e titolo della visita, nome e cognome di chi effettua la prenotazione, numero dei partecipanti (specificando l'età di eventuali bambini), numero di cellulare e indirizzo mail.
*La prenotazione è  indispensabile per ricevere conferma e per essere ricontattati in caso di variazioni.

Descrizione:
Questa visita ci permetterà di conoscere da vicino i Flavi, la dinastia che subentra ai Giulio-Claudi dopo la morte di Nerone. Vespasiano, Tito e Domiziano si impegnarono a fondo per riportare al suo splendore la città di Roma e l’Impero, partendo dalla “restituzione” al popolo romano dei terreni occupati dall’immensa Domus Aurea.
Passeggiando fra i resti illuminati delle vestigia dei palazzi e dei monumenti da loro lasciati in eredità, avremo modo di comprendere come si votava e prendevano decisioni politiche nell’antica Roma, analizzando i ruoli dei senatori e dei tribuni della plebe che s’incontravano nel Comizio e nella Curia.
L'itinerario prevede la visita delle vestigia imperiali del Colosseo, Arco di Tito, Foro Transitorio, Foro della Pace, l'affaccio sulla Rampa e Domus Imperiale sul Palatino, il Tempio di Vespasiano e il suo legame con il Tempio della Concordia.



NOTE DA LEGGERE!
Per partecipare alle nostre attività è necessario essere socio oppure diventarlo, nel rispetto del nostro Regolamento (pubblicato sul nostro sito: http://romaelazioperte.blogspot.it/) e delle normative vigenti in materia di associazionismo (L. 383/2000 e Art. 14-42 Codice Civile).
*La quota sociale (inclusa nel contributo di partecipazione, di cui sopra) è prevista dalle normative che in Italia disciplinano l'associazionismo (L. 383/2000 e Art. 14-42 Codice Civile). Quota sociale, contributi di partecipazione e donazioni, sono i principali strumenti di sostentamento per un'associazione no-profit: questi servono a coprire le spese annuali organizzative, amministrative e di gestione ordinaria e a mantenere in vita il progetto sociale e culturale portato avanti dal direttivo, consentendo di organizzare e promuovere sempre nuove attività per tutti i soci.“


DISCLAIMER: Le foto presenti su questo blog sono state per la maggior parte tratte da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail: romaelazioxte@gmail.com  - in modo da ottenere immediata rimozione di dette immagini.


I Flavi: la dinastia che risollevò l'Impero fa parte di un ciclo di visite intitolato "A Spasso con gli Imperatori" che ci porterà alla scoperta dei monumenti simbolo legati alla memoria dei più grandi imperatori romani. Scopo delle visite sarà quello di narrare le gesta socio-politiche e i fatti più salienti della vita di questi grandi uomini del passato, svelando i segreti che si celano dietro i resti e le rovine del passato. A guidare le visite saranno gli archeologi e storici dell'arte dell'associazione Roma e Lazio x te. 



FANNO PARTE DI QUESTO CICLO:

Martedì 17 luglio, h 21.00 I Flavi: la dinastia che risollevò l'Impero. Visita guidata della Valle del Colosseo, Arco di Tito, Foro Transitorio, affaccio sul Palatino e Rampa Imperiale illuminati, Tempio di Vespasiano e la zona dei Rostra, Comizio e Curia. La visita guidata sarà condotta da: Valentino De Luca, archeologo. Per ulteriori info goo.gl/RCbB1K






Vespasiano
Tito
Domiziano








Giovedì 21 settembre, h 21.00 I Flavi: la dinastia che risollevò l'Impero. La visita guidata sarà condotta da: Monica Sales, archeologa. Prenotazionivia mail a romaelazioxte@gmail.com o via SMS a Simona 3332456364. Per ulteriori info goo.gl/RCbB1K



Itinerario invernale:
L'itinerario prevede la visita delle vestigia imperiali costruite dai Flavi: la Domus Flavia e Augustana, lo Stadio Palatino, la Rampa Imperiale, l'Arco di Tito, il Foro Transitorio e il Foro della Pace.
Descrizione:
Questa visita ci permetterà di conoscere da vicino i Flavi, la dinastia che subentra ai Giulio-Claudi dopo la morte di Nerone. Vespasiano, Tito e Domiziano si impegnarono a fondo per riportare al suo splendore la città di Roma e l’Impero, partendo dalla “restituzione” al popolo romano dei terreni occupati dall’immensa Domus Aurea.
Passeggeremo tra le rovine del palazzo imperiale sul Palatino, di cui “niente di più bello vide il mondo”. Sfileremo in trionfo fino all’Arco di Tito, conquistatore di Gerusalemme e “delizia del genere umano”. Parleremo del Colosseo, con le sue storie di cruenti combattimenti, e del Ludus Magnus, la più importante tra le scuole gladiatorie. Arriveremo infine al Foro Transitorio e al Foro della Pace, rilevante centro culturale dove era esposta la Forma Urbis, pianta di Roma incisa sul marmo che si rivelò fondamentale per la ricostruzione topografica della città antica.
Accoglienza e registrazioni: da 30’ prima, Via di San Gregorio 30 (presso l'ingresso del Palatino).



Nessun commento:

Posta un commento

Non è permesso fare pubblicità sul nostro sito
Non è permesso cercare e offrire prestiti
Non è permesso lasciare commenti offensivi

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.